VIRTUAL LIFE di Joe Lake

Ho appena terminato di leggere il romanzo dal titolo “VIRTUAL LIFE” che ho scaricato da Amazon, su suggerimento di un’amica. Joe Lake è una scrittrice nuova che ha già pubblicato, prima di questo, altri due romanzi. La sua scrittura è lineare e molto scorrevole, la trama, un thriller fantasy, parla di un futuro prossimo a venire piuttosto fosco ed inquietante; i protagonisti vivono una vita che non li soddisfa affatto e per questo si rifugiano nel mondo interattivo dove trovano ciò che non hanno nella loro esistenza reale e una speranza per sopravvivere. Ciascuno di loro ha delle problematiche da risolvere, ad esempio la non accettazione della propria fisicità, l’insoddisfazione in campo lavorativo, o una malattia grave come la SLA, di cui oggi tanto si parla. La tematica del romanzo è davvero molto interessante, attualissima e, per certi versi, ironica; il susseguirsi degli eventi mi ha condotto in una realtà diversa, una realtà che si potrebbe definire parallela,  ma anche riconoscibile dove tutto può capitare e stravolgere. Due mondi a confronti, con accenni storici, prevalentemente tratti dal contesto medievale che, nel futuro sembrerebbero anacronistici, ma che in realtà non lo sono, perché chi sceglie di vivere la sua “seconda vita” nell’epoca medievale, in una realtà virtuale, questo lo può fare. A livello interattivo, infatti, tutto può succedere; ciò che emerge dal libro è fino a quanto ci si può spingere ed è questa peculiarità che mi ha entusiasmato e che ritengo sia il nocciolo del romanzo.
Anch’io, come molti, sono sempre un po’ scettica quando mi propongono autori sconosciuti, però, devo ammettere che in questo caso sono stata ben impressionata, pertanto desidero proporre al gruppo questo libro come mia scelta di lettura.

scaricato da: qui

Frida

Lascia un commento