3° incontro: il primo amore

libro-cuoreIn ognuno di noi c’è un libro che ha segnato la nostra vita. È stato un colpo di fulmine, fin dalle prime pagine o persino dal titolo. Oppure no. Lo abbiamo iniziato senza convinzione, perché qualcuno ce lo aveva regalato. O ancora: l’insegnante di lettere ci aveva assegnato un libro al mese, noi ne abbiamo preso uno a caso dalla biblioteca scolastica. Tanto uno vale l’altro. E invece no.

Quel titolo ci ha rubato l’anima, il cuore. Lo abbiamo letto d’un fiato: le pagine scorrevano via; quando abbiamo voltato l’ultima, dalla nostra finestra l’alba ci regalava il buongiorno. Oppure lo abbiamo assunto a piccole dose, come essenza preziosa. Abbiamo atteso ogni sera il momento di andarci a coricare per perderci nella sua storia, come nell’isola che non c’è.  Ci ha trasportato in un’altra dimensione, ci ha svelato nuovi orizzonti; oppure quelle pagine hanno dato voce al nostro Io più inconscio. È là, nella nostra libreria; ogni tanto lo riprendiamo in mano e ci rituffiamo fra le righe come fra acque termiche. O, viceversa, lo conserviamo come una reliquia, senza il coraggio di riaprirlo per timore che una nuova lettura possa sminuirne il ricordo.

Fatto sta che quello è il NOSTRO LIBRO: dopo di cui nulla è più stato come prima; quello che non scorderemo mai, come il PRIMO AMORE. Sarà per la combinazione fortuita con il momento che stavamo vivendo, o qualsiasi altro motivo, ma dopo aver scoperto Thomas MannGoethe, CalvinoFenoglio, HemingwayCamus, qualcosa dentro noi è cambiato. O forse è stata l’Isola del Tesoro di Stevenson a portarci via; è stato il Cuore di Edmondo De Amicis a fondersi con il nostro cuore; è Collodi e il suo Pinocchio che ci riporta a quella sensazione magica…

Qual’è il NOSTRO LIBRO? Raccontiamocelo….

* L’incontro è aperto a tutti gli iscritti al Gruppo Artistico Culturale IL CIELO CAPOVOLTO: fai il login e rispondi nello spazio “Commento”, qui sotto. Se non sei ancora iscritto, “registrati”, cliccando la relativa voce nel piè di pagina o inviando i tuoi dati a: redazione@ilcielocapovolto.info. L’iscrizione e la partecipazione sono gratuite.

Lascia un commento